Pagine

mercoledì 8 febbraio 2017

COMPOSTAGGIO : CONSIDERAZIONI POLITICHE

SALVE AMICI.
ALLA LUCE DI QUANTO ACCADUTO POSSIAMO ESSERE TUTTI SODDISFATTI DELLA DECISIONE PRESA DAL COMUNE DI BASELICE DI REVOCARE LA PROPRIA DISPONIBILITA' AD OSPITARE UN SITO DI COMPOSTAGGIO A BASELICE.


FATTA QUESTA PREMESSA E' DOVEROSO FARE ALCUNE CONSIDERAZIONI POLITICHE SULLA VICENDA.


ANALIZZIAMO I FATTI SIN DALL'INIZIO :

1) A MAGGIO 2016 LA REGIONE PUBBLICA IL SEGUENTE AVVISO



2 ) IL SINDACO DI BASELICE , LEGGE L'AVVISO, CAPISCE CHE SI TRATTA DI UN IMPIANTO DI CIRCA 30.000 TONNELLATE/ANNUE, CHE SERVONO CIRCA 20.000 METRI QUADRI, E INVIA L'ADESIONE ALLA REGIONE :
SU UN TOTALE DI CIRCA 550 COMUNI RISPOSERO ALL'AVVISO SOLO IN 37, E POI 25 FURONO PREMIATI.

3 ) A LUGLIO 2016 ,LA REGIONE CAMPANIA, POICHE' IL COMUNE DI BASELICE AVEVA PROVVEDUTO AD INOLTRARE L'ADESIONE MA NON LA SCHEDA TECNICA INFORMATIVA, INVIA LA SEGUENTE  NOTA AL COMUNE DI BASELICE.

 CREDO CHE NESSUNO DI VOI SAPESSE DELL'ESISTENZA DI QUESTA ULTERIORE NOTA, E SICURAMENTE IL SINDACO SI SARA' DIMENTICATO DI DIRLO, (LUI NON DICE LE BUGIE!!).

4 ) DURANTE L'ESTATE DEI TECNICI DELLA REGIONE VENGONO A BASELICE, E FANNO UN SOPRALLUOGO SUL SITO DOVE IL COMUNE VOLEVA METTERE L'IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO. SI COMPILA LA SCHEDA INFORMATIVA .  E SICURAMENTE IL SINDACO SI SARA' DIMENTICATO DI DIRLO, (LUI NON DICE LE BUGIE!!).

5 ) L' 11 OTTOBRE 2016 L'UFFICIO TECNICO DI BASELICE TRASMETTE LA SCHEDA INFORMATIVA ALLA REGIONE CAMPANIA


ALLA LUCE DI TUTTO CIO' PENSO SIA INDECOROSO E NON CREDIBILE ACCUSARE LA MINORANZA DI STRUMENTALIZZAZIONE.

TUTTI DOVREBBERO PORSI ALCUNE DOMANDE :

1) PERCHE' HA DETTO PUBBLICAMENTE CHE 30.000 TONNELLATE  NON ERA SCRITTO DA NESSUNA PARTE?
2) PERCHE' NON HA DETTO CHE ERANO VENUTI I TECNICI DELLA REGIONE?
3) PERCHE' NON HA DETTO CHE A LUGLIO 2016 LA REGIONE  GLI AVEVA INVIATO UN'ALTRA RICHIESTA, CUI IL COMUNE HA RISPOSTO A OTTOBRE 2016?

MI DISPIACE MOLTO PENSARE CHE SE NON FOSSE STATO PER GLI AMICI DI SAN BARTOLOMEO, CHE RINGRAZIO, POCHI AVREBBERO CREDUTO ALLE MIE PAROLE.

MA E' STATO FREGATO. HA DOVUTO AMMETTERE DAVANTI A TUTTI CHE CI STAVA PRENDENDO IN GIRO E CHE NON DICEVA, O VOLEVA DIRE, LA VERITA'.

E' DAVVERO SQUALLIDO PENSARE DI PRENDERE IN GIRO LA GENTE, I PROPRI CITTADINI, ALCUNI DEI QUALI SI FANNO IN QUATTRO PER LUI, E CONSIDERARLI DEI "FESSI". QUESTO SIGNORE , COSI' FACENDO OFFENDE L'INTELLIGENZA DELLA GENTE. MA QUESTA VOLTA GLI E' ANDATA MALE, NON HA RAGGIUNTO IL SUO SCOPO.

PER DIRLA ALLA EMILIO FEDE HA FATTO UNA FIGURA DI... DAVANTI A TUTTI.

SABATO 4 FEBBRAIO, NELLA SALA CONSILIARE, INIZIO' LA SUA FARSA DICENDO CHE NON  C'ERA SCRITTO DA NESSUNA PARTE "30000 TONNELLATE", E CHE LA SUA PROPOSTA ERA DI PROCEDERE ALLA REALIZZAZIONE DI UN SITO DI TAGLIA INFERIORE, A SERVIZIO AL MASSIMO DELLA ZONA  FORTORE.

EBBENE, LEGGENDO LA NOTA DI REVOCA DELLA DISPONIBILITA' AD OSPITARE IL SITO, IL SINDACO  NON PARLA PIU' DI UN SITO A SERVIZIO DEL FORTORE E FA RIFERIMENTI A PROBLEMI INTERNI ALLA MAGGIORANZA.
MA ALLORA QUESTO SINDACO NON NE AVEVA PARLATO NEANCHE CON I SUOI? E POI, CHI SONO QUELLI ALL'INTERNO DELLA MAGGIORANZA CHE, FORTUNATAMENTE PER BASELICE, L'HANNO FATTO RAGIONARE E FATTO CAPIRE CHE STAVA FACENDO UNA COSA ASSURDA? SARANNO MICA COLORO CHE NON STAVANO SEDUTI ATTORNO A LUI?

INFINE , E CONCLUDO,  COMUNICA AL GOVERNATORE DE LUCA, CHE DOPO LA FIGURACCIA DI SABATO, HA CAPITO CHE LA GENTE NON VUOLE LA MONNEZZA, MA ALTRO : INFRASTRUTTURE E SERVIZI.

DOMANDA FINALE :  " MA CI FA O CI E' ? ". MA CI VOLEVA LA GENTE IRRITATA E ARRABBIATA PER CAPIRE COSA SERVE?


E' DAVVERO STRANO E SINGOLARE CHE ALLA FINE C'E' CHI ADDIRITTURA LO RINGRAZIA E GLI DICE BRAVO. A MIO AVVISO DOVEVA ESSERE LUI A FARE UN BAGNO NELLA BACINELLA  DELL'UMILTA' E AMMETTERE DI AVER SBAGLIATO.

SE NON FOSSE STATO PER TUTTO IL MOVIMENTO CHE SI E' CREATO QUESTO PERSONAGGIO POTEVA FARE UN GRAVE DANNO A BASELICE. NON ERA COME IL SENSO UNICO, DOVE E' BASTATO  TOGLIERE UN SEGNALE; QUI SI TRATTAVA DI QUALCOSA DI GRAVE, DOVE DIFFICILMENTE SI POTEVA TORNARE INDIETRO.

MA CI MANCHEREBBE, OGNUNO E' LIBERO DI PENSARLA COME VUOLE E VA RISPETTATO.









Nessun commento:

Posta un commento