giovedì 9 luglio 2015

CONSIGLIO COMUNALE : COSTONE TUFACEO




 COSTONE TUFACEO "IN BARBA A TUTTI I CITTADINI"


IERI SERA SI E' TENUTO IL CONSIGLIO COMUNALE DOVE TRA I VARI PUNTI ALL'ORDINE DEL GIORNO ERA PRESENTE QUELLO PRESENTATO DAL GRUPPO DI MINORANZA : LAVORI COSTONE TUFACEO - DISCUSSIONE E PROVVEDIMENTI.

TUTTI PRESENTI TRANNE PAOLOZZA.

NELLA RICHIESTA DI DISCUSSIONE LA MINORANZA AVEVA CHIESTO CHE TALE PUNTO FOSSE APERTO ALLA DISCUSSIONE PUBBLICA. COSI' NON E' STATO. L'INTENTO ERA DI AVERE UN CONFRONTO CHIARIFICATORE CON CON TUTTA LA CITTADINANZA.

DURANTE IL CONSIGLIO PIU' VOLTE E' STATO CHIESTO DI FAR INTERVENIRE IL PUBBLICO, MA IL "DEMOCRATICO E TRASPARENTE" CANONICO NON HA VOLUTO. IL TUTTO NELL'INDIFFERENZA DI TUTTI GLI ALTRI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA, A CUI CHIEDO UNA PROFONDA RIFLESSIONE SUL COMPORTAMENTO DEL LORO SINDACO.

GIUSTAMENTE CHI E' IN DIFETTO NON HA INTERESSE A FAR PARLARE IL PUBBLICO, A FARSI FARE DOMANDE CHE POTREBBERO RILEVARSI CONTROPRODUCENTI. 
E LA TANTO ACCLAMATA TRASPARENZA E DEMOCRAZIA? IERI SERA L'HA MESSA NEL CESTINO.

UNA COSA E' APPARSA CERTA : HA DOVUTO AMMETTERE CHE DURANTE LA RIUNIONE CON IL COMITATO " SALVIAMO I SASSI DI BASELICE "  PRESE IN GIRO TUTTI,  PERCHE' I LAVORI SI FARANNO SU TUTTA LA PARETE TUFACEA, E NON COME DISSE " ..LA PARTE VICINO ALLE CASE SARA' SOLO PULITA E NON CEMENTIFICATA  ..".

COME PURE HA DOVUTO AMMETTERE CHE LA SCELTA DI ESEGUIRE QUEI LAVORI SU QUELLA PARTE DEL COSTONE E' STATA UNA SCELTA POLITICA : IL PROGETTO ORIGINARIO NON LO PREVEDEVA.

ERA TALMENTE CONFUSO ED IMBARAZZATO CHE PRIMA DISSE CHE IL PROGETTO L'AVEVA VISTO SOLO LA SERA DELL'INCONTRO CON IL COMITATO (  SE FOSSE COSI SAREBBE GRAVISSIMO : NON ESSERE A CONOSCENZA DI UN LAVORO DEL GENERE), POI DISSE CHE AVEVA PREFERITO DARE LA PRECEDENZA ALLA SICUREZZA, AMMETTENDO DI AVER VISTO IL PROGETTO. ( CHI LO CAPISCE E' BRAVO!!)

 INSOMMA NON SAPEVA COSA RISPONDERE. NON A CASO HA TENTATO IN TUTTI I MODI DI SPOSTARE L'ATTENZIONE SU ALTRO, RICHIAMANDO COSE VECCHIE DI DIECI ANNI, PUR DI NON PARLARE DELL'ARGOMENTO.

CON QUESTO MI SCUSO CON I PRESENTI AL CONSIGLIO SE LA DISCUSSIONE E' STATA UN PO' INFUOCATA. NON E' ACCETTABILE SVIARE COSI' L'ARGOMENTO E LASCIAR CORRERE. 

ALLA FINE E' APPARSO CHIARO A TUTTI UNA SOLA COSA :

CANONICO PRESE IN GIRO IL COMITATO " SALVIAMO I SASSI DI BASELICE "  E SI E' DIMOSTRATO ANTIDEMOCRATICO ALL'ENNESIMA POTENZA. COSA MAI GLI AVREBBERO POTUTO CHIEDERE DAL PUBBLICO SE GLI AVESSE DATO LA POSSIBILITA' DI INTERVENIRE ? 

MA NON STUPITEVI, CARI CITTADINI, SI COMPORTA ALLO STESSO MODO AD OGNI CONSIGLIO VERSO I CONSIGLIERI DI MINORANZA. NON GLI PIACE QUANDO QUALCUNO GLI RICORDA LE COSE COME STANNO VERAMENTE.

GLI STESSI MODI USO' NEL PENULTIMO CONSIGLIO SU UN ARGOMENTO ANCH'ESSO MOLTO IMPORTANTE : I LAVORI ALLE SCUOLE ELEMENTARI.

VI RACCONTO LA STORIA.
A GENNAIO 2012 IL COMUNE COMMISSIONO' UNA PERIZIA PER VERIFICARE LO STATO DELLE SCUOLE ELEMENTARI. IL RISULTATO DELLA PERIZIA FU PENOSO: LA SCUOLA NON ERA SICURA, AVEVA BISOGNO DI DIVERSI INTERVENTI.


A SETTEMBRE 2012 FU REDATTO IL PROGETTO ESECUTIVO E SU TALE PROGETTO FU BANDITA, NEL 2014, LA GARA D'APPALTO . 
A LAVORI AVVIATI  SI RESERO CONTO CHE IL PROGETTO NON ANDAVA BENE, CHE C'ERA BISOGNO DI UN ALTRO PROGETTO,DI

 UNA VARIANTE. 
IN CHE E' CONSISTITA QUESTA VARIANTE? ERA LA COPIA DELLA PERIZIA DI GENNAIO 2012.


CHE SIGNIFICA? CHE IL PROGETTO SU CUI E' STATA FATTA LA GARA NON ANDAVA BENE  PERCHE' NON AVEVANO  TENUTO CONTO DELLA PERIZIA DI GENNAIO 2012. SE NE ERANO DIMENTICATI. MA  VI PARE MAI POSSIBILE!!

SOLDI BUTTATI.  

QUANDO PARLAVO IN CONSIGLIO DEI LAVORI DELLA SCUOLA FACEVA DI TUTTO PER INTERROMPERE E PER NON FAR CAPIRE AGLI ALTRI IL PROBLEMA QUAL'ERA. PER TALE SCEMENZA IL COMUNE  CI HA RIMESSO BEI SOLDINI, CHE SI SAREBBERO POTUTI USARE PER LA SCUOLA.

LA COSA PIU' FASTIDIOSA E' CHE DURANTE QUESTE DISCUSSIONI , A MIO AVVISO MOLTO IMPORTANTI, NON SAPENDO COSA DIRE E RISPONDERE, SI METTE A FARE  " I SORRISINI ", QUASI A VOLER PRENDERE IN GIRO. MA E' CHIARISSIMO CHE DIETRO TALE SORRISO SI CELA  UN PIANTO AMARO.


UN SALUTO, MASSIMO MADDALENA








Nessun commento:

Posta un commento